Ultimi post dal blog

Archivi

Musicultura Festival, le Marche alla ribalta nazionale

DSC_72311

Torna sul palco dell’Arena Sferisterio di Macerata un appuntamento fisso dell’estate marchigiana: Musicultura. Con qualche novità interessante.

Il Festival della Canzone popolare e d’autore, ormai arrivato alle XXVIII edizione, ha l’obiettivo di lanciare le nuove leve del cantautorato italiano nel difficile e competitivo mondo dell’industria musicale. Come premio, un assegno dal valore di 20000€, per poter sostenere in concreto le spese per l’avvio di una carriera solida e duratura.

Quest’anno, però, il pubblico marchigiano non è stato l’unico l’unico a godere di questo spettacolo, condotto storicamente da Fabrizio Frizzi; infatti, per la primissima volta, l’evento è stato trasmesso in prima serata sullo storico primo canale, Rai Uno. Il Festival si articola in tre serate, quest’anno il 22, 23 e 25 giugno, delle quali solo l’ultima è stata ripresa in diretta dalla rete ammiraglia. Ad allietare lo spettacolo, un lungo elenco di ospiti, che si sono esibiti con i loro più grandi successi; tra questi Giorgia, Ermal Meta, Enrico Ruggeri con i Decibel, Roberto Vecchioni e Ron.

Ma Musicultura non è solo Musica. Durante la settimana del Festival, infatti, il centro storico di Macerata ha ospitato importanti nomi del mondo della cultura in una serie di appuntamenti, che prende il nome di “La Controra”. Un festival nel festival, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Elenora Giorgi, Massimo Ciavarro, Barbara Alberti e Sergio Staino.
Oltre alla diretta televisiva, l’edizione del 2017 vanta il primato di essere l’edizione con il maggior numero di iscrizioni come concorrenti. Le selezioni sono partite a Gennaio, con le Audizioni Live presso il Teatro La Filarmonica di Macerata, per poi passare al Teatro Persiani di Recanati ad Aprile e terminare con le serate finali di Giugno, allo Sferisterio di Macerata.
Tra location distinte che hanno valorizzato la musica in tutte le sue forme.

Sul palco dell’Arena, nelle serate finali, sono saliti solo otto dei numerosi concorrenti iniziali, tra i quali è stato selezionato il nome del vincitore assoluto. A decretarlo il pubblico presente alle serate che ha apprezzato l’ironia e la verve di “Mirkoeilcane” con il suo brano “Per fortuna”.
A lui l’ambito premio e un fiume di applausi da tutto il pubblico, fisicamente presente e non. Il punto di forza di una manifestazione storica come Musicultura risiede proprio nella tradizione: non si piega alle leggi del mercato e dello spettacolo, ma cerca di mettere sempre in risalto la qualità del cantautorato contemporaneo. Una grande soddisfazione non solo per Recanati e Macerata ma anche per tutta la regione Marche e per chi, come noi di Uaoh!, ogni giorno lavora su progetti creativi e originali, che superino le convenzioni e lo status quo.

Tags: