Ultimi post dal blog

Archivi

Inaugurata la scuola media di Sarnano voluta dalla Andrea Bocelli Foundation

Uaoh_news_Scuola-Sarnano-02

Un grande evento, momenti di vera commozione per l’inaugurazione della scuola “G.Leopardi” di Sarnano. Oltre duemila persone hanno assistito al taglio del nastro da parte di Andrea Bocelli, fondatore della Andrea Bocelli Foundation  e Renzo Rosso fondatore della Only The Brave Foundation.
La scuola, dopo il terribile terremoto del 2016, era stata dichiarata inagibile.

Sia Andrea Bocelli che Renzo Rosso fin da subito si sono impegnati a portare avanti il progetto con le rispettive Fondazioni.

In 150 giorni sono riusciti nell’intento con un «esempio di virtuosa sinergia tra imprenditoria illuminata, Istituzioni e una comunità solidale.», come ha voluto ricordare il Presidente Sergio Mattarella, che con il suo messaggio, ha voluto idealmente unirsi ai festeggiamenti.

Tante persone presenti, la comunità locale, le famiglie, gli studenti, le autorità a partire dal Commissario straordinario per la ricostruzione Paola De Micheli, il Presidente della Regione Luca Ceriscioli, fino ai tanti volti amici della Abf come Renato Zero, Sarah Ferguson, Maria Grazia Cucinotta, e anche i donatori che hanno scelto di credere nel progetto.
Un progetto “chiavi in mano”, una struttura costruita con tecniche moderne e anti-sismiche adatta ad ospitare i 100 studenti del territorio.

Un evento che ha visto la partecipazione soprattutto dei bambini e anche della musica, grazie all’esibizione del maestro Bocelli sulle note dell’inno d’Italia e della famosissima “Con te partirò”

Uaoh ha partecipato all’iniziativa realizzando con Giacomo Moresi le foto dell’evento, dall’inaugurazione sul palco fino all’ingresso nella scuola con tutte le aule.

L’architettura della scuola è costituita da pochi volumi di forme semplici e minimali. L’edificio è integralmente rivestito in lamiera di alluminio rigata da sottili costole a rilievo che creano un effetto percettivo di fuori scala, come se l’intera architettura fosse un piccolo oggetto, a misura di bambino, ingrandito a dismisura. Il volume delle aule è volutamente chiuso verso l’esterno, mentre all’interno è completamente aperto e vetrato verso il giardino, al centro del quale un grande albero simboleggia la rinascita della comunità che vi si raccoglie attorno.

La brochure, con la grafica ideata da Uaoh, racconta in modo dettagliato i plus del progetto concepito per essere in perfetta armonia con l’ambiente poiché esprime, oltre ai più evoluti canoni di funzionalità, anche il valore della bellezza.

Mercoledì 2 Maggio abbiamo vissuto davvero una giornata speciale che non dimenticheremo anche grazie all’affetto e all’entusiasmo di tutte le persone che sono state coinvolte.